Under Further Review – Offensive Edition – Anche per quest’anno non dobbiamo preoccuparci dell’Attacco

Di sicuro non è stata una delle migliori prestazioni dell’Attacco quella fornita dai Cowboys nella vittoria per 19-3 sui NY Giants, ma rimarrete stupiti nel vedere che in diverse importanti statistiche, gli standard raggiunti sono decisamente soddisfacenti. A cominciare dalle Total Yards che sono state 392, un numero molto vicino a quel 400 che sempre abbiamo considerato come soglia di eccellenza, per di più arrivate contro una delle Difese più toste della Lega. Certo 400 yards dovrebbero corrispondere a più punti realizzati, ma forse il fatto di essere sempre partiti da una posizione di campo sfavorevole, non ha aiutato nell’impresa.

Ma ancora una volta ai Cowboys è riuscito di controllare la partita controllando la palla e il tempo di possesso. 0 palle perse quindi e la capacità di muovere la catena controllando il tempo in ogni singolo drive, il peggiore dei quali ci ha visto guadagnare 33 yds con 2 primi downs, e vi invito a fare una ricerca per vedere se ci sono tante squadre che hanno fatto uguale o meglio di così. Date un occhio alla tabella qui di fianco. Per quel che riguarda i terzi down siam ancora sopra il 50% (8/15) e questo aiuta a vincere le partite. Meno aiuta l’1 su 4 in Red Zone, ma stavolta la Difesa ci ha levato dagli impicci. Non abituiamoci troppo però.

Riguardo ai Personali utilizzati, il favorito S11 ha fatto la parte del leone con 29 giochi e 222 yds guadagnate (32/190 il rapporto corse/lanci). Certo non si disdegna giocare sotto-centro, ma con una Difesa tosta contro le corse come quella dei Giants, la Shotgun ha avuto la preferenza. Da notare l’installazione da parte di Linehan della Run-Pass Options (o RPO’s), ossia la possibilità di decidere se giocare una corsa o un passaggio veloce (entrambi i giochi chiamati nell’huddle) solo nel momento in cui il RB gli passa di fianco, a seconda di come vede reagire la Difesa. Ma di questo parleremo più approfonditamente nella Film Room di questa settimana.

Prescott un pochino fuori target e Dez Bryant ancora in difficoltà contro Janoris Jenkins. Nelle ultime tre partite Dez ha portato a casa 4 ricezioni su 23 targets, bene ha fatto Prescott a guardare anche in altre direzioni.

In generale una prestazione molto soddisfacente contro un ottima difesa, le possibilità di mettere 28 punti c’erano tutte, andranno sfruttate meglio in futuro, ma in compenso non abbiamo mai rischiato di perdere il pallone. Sembra davvero che il nostro Coaching Staff abbia lavorato duro questa offseason, sia per trovare nuove armi da offesa, sia per continuare a tenere a basso rischio questa Offense pur implementando nuovi look al passing game per implementare un gioco di corsa già devastante. In poche parole, non è certo l’Attacco a doverci preoccupare.

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.