True Blue Board 2016 – I Defensive End

This post is also available in: Inglese

Con Mincey e Hardy Free Agents e Gregory sospeso per le prime 4 gare, ai Cowboys rimane ad oggi il solo Lawrence, che per altro ha subito un delicato intervento in questa offseason. Con la scelta N°4 sembra proprio che Marinelli possa trovare il giocatore giusto da inserire nella propria DL sin dalla prima gara: Joey Bosa. Il ragazzo soffre nei commenti spesso di paragoni scomodi, come quello con JJ Watt…come se i JJ Watt crescessero sugli alberi. Liberandoci da ogni (pre)giudizio, parlatemi di lui.

Luca Domenighini: Beh che dire di Bosa ? Forse il migliore prospetto tra i Pass Rusher degli ultimi anni. Un giocatore in grado di portare pressione esterna così facilmente è difficile da trovare, certe volte è sembrato come un uomo in mezzo ai bambini. Onestamente non saprei che dire di lui perché alla fine ha tutto quello che si cerca in un DE a questo punto della carriera. Magari proverei a discutere sul suo effettivo ruolo, Bosa nasce come DE da 4-3 ma è talmente talentuoso che potrebbe essere mosso anche in diversi ruoli, anche come OLB in una 3-4 oppure come DE 5-tech in una 3-4, ovviamente con qualche aggiustamento fisico, ma il talento è uno di quelli che puoi prendere e sistemare dove si preferisce. Magari quello che gli manca è quell’atletismo elite che tanto va di moda, però per il resto è un atleta a tutto tondo. Se Dallas dovesse passarlo alla 4 potrebbe fare un grande errore.

Ecco cosa vuol dire dominare e far giocare gli attacchi in una certa maniera

Andre Simone : Sì, i JJ Watt non crescono sugli alberi. Sono invece davvero sorpreso che la gente non parli di Bosa paragonando il suo atletismo a quello di gente come Von Miller e Khalil Mack, entrambi LB da lato forte con grandi capacità da pass rusher, e giocatori comunque completamente diversi da Bosa. Ma questo accade ogni anno, al Draft c’è un chiaro top player, e quasi ci si diverte a metterlo sotto il microscopio per poterlo criticare. E Bosa non fa eccezione, lo stiamo guardando attraverso una lente di ingrandimento, che rischia di distorcere la realtà. Joey Bosa è uno degli unici due prospetti davvero d’elite in questo Draft a mio modesto parere (Myles Jack è l’altro). Ha dominato per tre stagioni, giocando bene anche come Freshman dove è stato usato più come DT che come DE. E’ un DE potente, che incarna la capacità di convertire la velocità in potenza. Le sue mani sono quanto di meglio si possa trovare in un pass rusher del college. Ha un motore fantastico che gira costantemente al massimo, e vi sorprenderà con il suo primo passo e la capacità di fintare con il corpo e fare rapidi movimenti laterali. E’ un pass rusher completo e produrrà pressione costante anche a livello NFL. Contro la corsa è intelligente e consapevole. Gioca su entrambe le corsie e raramente sbaglia direzione, è un placcatore sicuro ed è in grado di spingere via facilmente gli OL NCAA, leggere e reagire. Grande nel tenere l’esterno contro la corsa. Per i Cowboys è davvero il giocatore ideale, può essere usato come LDE leggermente più grande. Il suo gioco è perfettamente complementare a Lawrence e Gregory, che sono più leggeri e più atletici, perfetti per il posto da RDE. Bosa è un DE da 4-3 fatto su misura, e sarà un giocatore da Pro Bowl nella sua posizione per molti anni se starà lontano dagli infortuni.

Ci sono altri DE che potrebbero valere una 4?

L.D. : Onestamente non credo che ce ne sia un’altro che possa andare alla 4, ma uno che avrebbe avuto la possibilità è sicuramente Noah Spence, ex Buckeyes ed Eastern Kentucky. Pass Rusher con un talento incredibile, probabilmente l’edge rusher con il miglior primo passo, rapido e devastante. Aggira con naturalezza il tackle, buon repertorio di mosse, grande atletismo, non dispiace neanche in copertura sui passaggi, molto mobile e rapido. Purtroppo i guai fuori dal campo contano, e in questa NFL contano tantissimo e gli faranno perdere diverse posizioni.

A.S. : Consiglio ai lettori di tornare a leggere l’articolo della scorsa settimana e vedere i miei pensieri su DeForest Buckner. Per riassumere, non credo che sia una buona presa per la 4-3 dei Cowboys. Dopo Bosa non c’è DL che prenderei nella top 5.

Passando alle scelte da secondo/terzo giro alto, su chi potrebbero puntare i Cowboys ?

Kevin Dodd

Kevin Dodd

L.D. : Kevin Dodd: il prodotto di Clemson è stato uno dei grandi protagonisti dell’ultimo National Championship. DE perfetto per una 4-3 secondo me, molto potente ed esplosivo allo snap. Sfrutta bene le sue lunghe leve per prevalere ed è uno dei migliori della classe contro le corse. Forse è un po’ pigro e lento e dovrà migliorare tecnicamente. Ad inizio secondo giro potrebbe essere una buona presa.

Emmanuel Ogbah: Ogbah è uno degli One Year Wonder” della classe. Si è messo in mostra con una grande produzione ad Oklahoma State soprattutto grazie ad un atletismo ed una forza fisica sopra la media. Grande Bull rush, spezza bene i raddoppi e vive nel backfield avversario. Dovrà svilupparsi tecnicamente, è ancora molto grezzo, e probabilmente non potrà essere un rusher da 3 down sin da subito, ma l’upside è notevole per poter diventare un gran giocatore.

Shilique Calhoun: Non so perchè Calhoun non sia considerato maggiormente. Ottimo atleta ma forse un po’ leggerino, dovrà aggiungere qualche kg in NFL. Ottimo contro le corse, ben dotato tecnicamente, usa bene le mani per divincolarsi dai blocchi e battere l’OL. Manca un po’ di potenza che lo rende facilmente “maneggiabile” dagli OL e dovrà aumentare la produzione, a volte gli manca quel guizzo per poter finire l’azione. Calhoun potrebbe essere disponibile ad inizio secondo, ma pure ad inizio terzo forse, ha un range d’uscita molto ampio e sarebbe perfetto per i Cowboys.

Yannick Ngakue: l’ex Maryland è un progetto molto interessante ma è molto grezzo. Forse è più adatto ad una 3-4, ma potrebbe svilupparsi come DE. Speed Rusher impressionante, gira il tackle con facilità e segue bene il RB sull’esterno. Però tecnicamente secondo me è molto indietro, footwork rivedibile, uso delle mani quasi nullo ed i movimenti in pass rush sono da rivedere. Come pick da 3° giro potrebbe essere buona.

Carl Nassib: Attenzione a questo ragazzo che nel 2015 è stato dominante con 15.5 sack e quasi 20 tackle for loss. Stazza impressionante, è veramente immenso, ed è molto potente, tant’è che la bull rush è il suo punto forte. E’ pure molto atletico ed è un ottimo run defender, capisce bene l’azione e chiude il gap velocemente. Nassib deve comunque crescere molto tecnicamente, ha fatto solo un anno da starter a Penn State, dovrà ampliare le mosse in pass rush e pure l’uso delle mani non è granché. Io già al secondo giro lo pickerei, ma forse al terzo è il suo range ideale.

A.S. : C’è un interessante gruppo di pass rushers esterni che potrebbero essere ancora a disposizione con il 2° pick dei Cowboys.

Il primo è Emmanuel Ogbah DE Oklahoma St. uno dei giocatori dal profilo più unico ed interessante che troverete in questo Draft. Ha avuto ottima produzione come pass rusher nelle ultime due stagioni, e ha  fatto saltare in aria la Combine. Ogbah è una scelta interessante per i Cowboys pesando circa 122 kg e giocando con buona potenza. Ogbah ha mostrato grande atletismo a Indy, ma non sempre nei filmati. Ha bisogno di usare un migliore tempismo sullo snap, ed è anche privo di contromosse. Lo potrete vedere battere l’OT allo snap sia usando la velocità che con la sua potente bull rush. Ma se l’OT è in grado di neutralizzare questo primo attacco, Ogbah non ha molto più in carniere per ora. Mostra comunque un buon potenziale per il suo utilizzo delle mani. E’ un buon difensore sulla corsa, e gioca con una buona potenza. Sa tenere l’esterno e gioca bene anche se deve rincorrere, e qui la sua velocità si mette in mostra. Non il pass rusher più agile, Ogbah può prendersi delle pause mentali, ha bisogno di lavorare a giocare con un motore più continuo. Come Bosa potrebbe funzionare bene come LDE opposto a Lawrence.

Un altro giocatore di cui abbiamo parlato nell’articolo sulla Combine è Kamalei Correa da Boise St. A differenza di Bosa e Ogbah, lui è più leggero e probabilmente si adatta meglio come OLB in un sistema 3-4. Ma come Lawrence e Gregory può giocare nella posizione di RDE nella D dei Cowboys. E’ ancora grezzo, soprattutto quando si tratta di attaccare e prendere gli OT’s. In questo momento la maggior parte del suo gioco si basa sull’atletismo. Mostra abilità nel penetrare dall’esterno, ha un impressionante primo passo e grandi capacità come Blitzer. Potrebbe essere una scelta interessante.

Un altro giocatore da 2° giro alto è Shilique Calhoun DE di Michigan St. E’ stato un protagonista

Shilique Calhoun

Shilique Calhoun

della D degli Spartans per 3 anni. E’ stato un produttivo pass rusher per tutta la sua carriera. E’ un rusher lungo e atletico che mostra capacità di usare l’esterno e dalla decente flessibilità. Può essere dominante a volte (vedi la partita contro Iowa), e mostra la capacità di chiudere bene l’esterno contro la corsa. Non sempre però ha dominato le partite nel modo in cui dovrebbe. Ho qualche perplessità sulla possibilità di un suo ulteriore sviluppo, ma dovrebbe venirne fuori uno starter NFL di buon livello.

Nello stesso range c’è Kyler Fackrell OLB Utah St e Leonard Floyd OLB Georgia entrambi sono pass rushers con molto talento. Nessuno dei due è particolarmente adatto al sistema dei Cowboys come DE. Sono nomi da tenere d’occhio, ma che non sceglierei per Dallas.

Datemi i nomi di giocatori che pur ricevendo poca attenzione potrebbero diventare delle sorprese se pescati anche tardi al Draft

L.D. : Dadi Nicolas: l’ex Virginia Tech è un pass rusher dal fisico e atletismo molto interessante. Molto mobile ed un buon footwork per battere l’avversario. Però è un giocatore che sul running game non c’è, tecnicamente è molto lontano dagli standard NFL, ma come specialista sui terzi down potrebbe starci. Pick da 3° giorno.

Ronald Blair: prospetto da small school dato che viene da Appalachian State, ma un nome da tenere d’occhio. Pass Rusher molto completo, è un prospetto che probabilmente non ha molti margini di crescita, buona tecnica, ottimo run defender, sfrutta bene il fisico ed è uno che da sempre il 100%. Ha uno storico di problemi fuori dal campo importante però, e pure qualche infortunio di troppo. Pick da terzo giorno, intorno al 4°-5° round.

A.S. : Chiunque abbia studiato i video di Sheldon Rankins deve avere notato Trevon Young il pass rusher passaggio da Louisville. E’ sottodimensionato e potrebbe essere più adatto come “third down rusher” nella NFL. Ma ha comunque una buona velocità, un primo passo bruciante, e grande flessibilità.

James Cowser da Southern Utah è stato un pass rusher formidabile negli ultimi tre anni (35 sack in 37 partite). E’ un pass rusher attivo, con buone mani ,e alcuni bei movimenti di smarcamento. E’ privo di forza o velocità di livello di NFL, ma ha il potenziale per essere uno specialista come pass rusher.

DRAFT 2016 OUTLOOK

I QUARTERBACK

I LINEBACKER

I CORNERBACK

LUCA COMBINE REPORT

ANDRE COMBINE REPORT

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.