Romo parla degli allenamenti "autogestiti"

Continuano gli allenamenti gestiti dai giocatori (mediamente minimo 40 presenze ad allenamento) e Tony Romo ha confermato di essere in contatto con alcuni rookies che prestissimo parteciperanno alle sessioni di allenamento organizzate dai giocatori “I rookies arriveranno, ne abbiamo contattati un paio, e so che si stavano preparando per raggiungerci” Romo ha confermato che i giocatori hanno chiesto a Dez Bryant di non andare al 100% durante gli allenamenti in questo delicato momento di recupero dall’infortunio che lo ha tenuto fuori per l’ultima parte della Stagione “L’ho preso da parte e gli ho detto di non fare nulla di quello che non dovrebbe fare in questo momento, ma è talmente competitivo e vuole sempre essere coinvolto. Dobbiamo inserirlo con calma, una corsa là, uno scatto qua, ma con calma, se solo sente l’accenno di indurimento a qualche muscolo, deve mettersi da parte e fare qualche esercizio specifico e quando si sente meglio torna a fare qualche drill. Ma no di sicuro non lo rischiamo proprio ora”

Romo ha poi confermato di essere ormai completamente recuperato dal proprio infortunio alla spalla “Ancora due o tre settimane per sentirmi completamente a mio agio. Sono ansioso che cominci la Stagione, vorrei fosse domani. Vedo i ragazzi lavorare duro, sollevare pesi e correre sul campo. Tutto ciò è molto eccitante, ma anche molto duro perché vorresti essere ad allenarti sul tuo campo, vorresti giocare a football. Non ci rimane che tenere sotto controllo la parte in cui dobbiamo prepararci come giocatori, non pensare ad altro, sappiamo cosa fare per prepararci ad una grande Stagione e ce la stiamo già mettendo tutta”

Romo è il leader di queste sedute di allenamento, fischietto al collo, tabella e cronometro in mano. Ci sono inoltre alcuni preparatori estranei alla Squadra e alcune persone che filmano questi allenamenti “In questi allenamenti stiamo cercando di fare le stesse cose che faremmo durante un OTA (Organized Team Activity N.d.R.) stesso ritmo e stesso tutto. Sono qui da abbastanza tempo da conoscere questo tipo di preparazione, da poter dettare il ritmo e gli esercizi” Romo preferisce non fare rivelazioni su quante volte si allenano o dove si trovano, e nemmeno che tipo di assicurazione sugli infortuni li copre “Non credo avremmo nessun benefico dall’avervi (i giornalisti N.d.R.) a bordo campo. Se qualcuno sbaglia una traccia o se Witten rimane libero in mezzo al campo e riceve facilmente, qualcuno ha sbagliato e dovrà essere corretto, e non vogliamo farlo davanti ad un pubblico. La verità è che stiamo imparando un Sistema, e stiamo creando competizione, non vogliamo nessuna influenza dall’esterno, dobbiamo rimanere concentrati e aiutarci a vicenda per migliorare”

Avevamo annunciato di una multa nei confronti dei Cowboys per via di comunicazioni non legali durante il Lockout, sembra che i soldi siano stati investiti per il meglio se è vero che la Difesa sta lavorando in questi allenamenti sui dettami forniti da Rob Ryan. Sentiamo ancora Romo che ripete quanto la Difesa stia lavorando su questo nuovo Sistema e come questo impatti sugli allenamenti “Credo che questo nuovo Sistema stia portando parecchia energia alla nostra Difesa, è importantissimo per loro imparare tutti gli aspetti nuovi, come il  linguaggio e il gergo ad esempio” Romo ha raccontato che gli allenamenti cominciano con il riscaldamento lo stretching e qualche esercizio comune, prima che Attacco e Difesa si concentrino separatamente sul loro lavoro “La Difesa si organizza giorno dopo giorno per vedere insieme le cose da imparare per digerire l’intero Sistema”

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Reply Post By Blu

    Dalle parole di Romo mi sembra palese che ci sia una regia esterna

  2. Reply Post By aza

    Lui è il mio QB :wub:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.