Off the Numbers – Cowboys 15- Bills 26

Ridicolizzati, perculati e scimmiottati dai Buffalo Bills… record contro la “scarsissima” division dei Pats: 1-3 (e meno male i Dolphins). Record in pareggio, è tutto ancora possibile, a patto che gli strapagati decidano di giocare.

9 agli arbitri. Dopo le minchiate della scorsa settimana arriva il momento della redenzione e metempsicosi sudista. Senza il loro aiuto sulle bombe a casaccio di Cesare sarebbe stata una sconfitta epocale. REDENTI

8 a Cole Beasley, si lo so, è di là e non si è neanche lasciato bene, ma quanto è bello vederlo coinvolto come target principale ? RINATO

7 a Jason Witten, Amari Cooper, Chidobe Awuzie e “Carneade” Bryant, gli unici a lasciare qualcosa di buono sul campo, ad aver fatto ciò per cui vengono profumatamente pagati. POSITIVI

6 a DeMarcus Lawrence e Sean Lee, almeno ci provano. INSUFFICIENTI

5 a Byron Jones, ti si nota perché ti attaccano, per ogni cosa buona che fai ne fai due mezze sbagliate, il bilancio è in pareggio ma da te non basta. SCARICO

4 al trio Smith – Frederick – Martin se vacillano i pilastri la struttura non tiene, non capisco se dipende dalle motivazioni, da come sono allenati o dal fatto che ormai il loro tempo è passato. FRAGILI

3 a Dak Prescott, Cesare sbaglia quasi tutto, sbaglia le scelte, sbaglia i tempi, sbaglia il lato dove scramblare, sbaglia i lanci facili… la peggiore prestazione da quando è a Dallas, mi fa ridere che non sappia colpire i blitz, se lo ha capito McDermott figuriamoci Nagy, Pederson, Callahan e McVay. INGUARDABILE

2 a Richard e Marinelli, Josh Allen ha fatto il comodo suo, disponendo della nostra difesa come ha voluto senza un solo tentennamento. Cosa potete dire a vostra discolpa ? ADDORMENTATI

1 a Jerry Jones, davvero non capisco cosa aspetti, ha una tua foto mentre tiri di coca ? TEMPOREGGIATORE

0 a Jason Garrett, quella del capitano che affonda con la sua nave è una metafora che non tiene in questo caso, buttati a mare e dacci una speranza di galleggiare. INETTO

Mancano 4 partite, per andare ai playoff dobbiamo vincerne 3 tra cui quella coi piccioni, ma per come ho visto la squadra ieri se vinciamo coi Redskins è grasso che cola. Prepariamoci ad un altra stagione di passione, nel senso cattolico del termine.

Mamma mia…

Print Friendly, PDF & Email

2 Comments

  1. Reply Post By Luke

    Esatto, altro anno (ormai da quanto ?) di passione. E continuo a sostenere che Dak non è preciso nei passaggi, il più delle volte i ricevitori devono fare le acrobazie per prendere la palla e spesso lancia fuori misura, indipendentemente dalle statistiche. Anch’io sono anni che spero di vedere qualcun altro a guidare il coaching staff e qualcuno che cambi il game plan, perchè ormai so già le azioni che si svolgeranno prima dello snap, figuriamoci gli allenatori delle difese avversarie. Invece chi pensate possa venire ad allenarci ? Il giovane McVay sarebbe uno di questi se i Rams non lo confermeranno ? A me non dispiacerebbe. Ciao.
    Luke

  2. Reply Post By Mark

    Dopo aver visto la partita, l’impressione netta è quella di una squadra che sta giocando contro il proprio allenatore: certi errori, certe forzature macroscopiche e certi cali di rendimento non sono normali. Non puoi essere sopra 7 a 0 palla sulle 47 avversarie (dopo 5 minuti) con oltre 100 iards lanciate e quasi 100 tra corse e ricezioni di Elliot e poi sparire letteralmente dal campo.
    Qualcosa non va nello spogliatoio e se JJ non cambia ora è solo perchè ha già qualcosa di pronto per il prossimo anno (me lo auguro…).
    In fondo, visto come giocano le aquile, potremmo ancora andare ai PO e JJ non vuole perdersi in cambi forse inutili a questo punto della stagione.
    Certo è che stiamo raschiando il fondo del barile e solo il livello ridicolo della NFC east ci sta tenendo a galla.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.