NFL Draft Day one – NFC East Report

Primo round del Draft terminato, il primo da 10 anni a questa parte in cui i Dallas Cowboys non hanno scelto. Tutte e 3 le nostre avversarie sono andate aggressive salendo nelle scelte, in particolare è stata aggressiva seppur insospettabilmente economica, la mossa dei Redskins di salire 20 posizioni per riposizionarsi nel primo round. Due su tre hanno scelto quello che dovrebbe essere il loro QB del futuro più o meno prossimo, rendendo di colpo Wentz e Prescott i veri veterani della Division (fatto salvo Manning ovviamente che con ogni probabilità rimarrà in carica almeno per quest’anno. Ma vediamo più nel dettaglio come è andata:

I PHILADELPHIA EAGLES hanno deciso di salire dalla 25 alla 22, scavalcando la concorrenza dei Texans, per accaparrarsi uno dei migliori T di questa classe, Andre Dillard da Washighton State, fornendo così a Wentz il LT del futuro. Con Jason Peters 37enne la scelta è apparsa logica, resta da vedere come verrà impiegato Dillard quest’anno, con anche l’ipotesi di spostarlo a Guardia in attesa del grande passo.

I WASHIGHTON REDSKINS scelgono 2 volte al primo giro. Alla 15 casca letteralmente il QB da Ohio State Dwayne Haskins. In molti si aspettavano una mossa dei Redskins a salire per sceglierlo, ma non è stato necessario. Haskins ha avuto una sola stagione piena come titolare dei Buckeye e si ritroverà in uno spogliatoio che comprende Casey Keenum, Colt McCoy e forse Alex Smith. Vedremo se Jay Gruden sarà di parola e terrà fede a quanto disse poco tempo fa che i QB scelti al primo giro non sono scelti per fare panchina. I Redskins decidono poi di salire di ben 20 posizioni dalla 46 alla 26, dovendo sacrificare solo una seconda scelta del prox anno per uno dei giocatori più intriganti di questo Draft, il pass rusher Montez Sweat sceso dalla top 10 per problemi al cuore e per altri problemi legati alla Marijuana. I Redskins avevano molte needs, ma con questi due giocatori hanno sicuramente coperto le due più pressanti.

I NEW YORK GIANTS scelgono addirittura 3 volte al primo giro. Alla 6 arriva il futuro sostituto di Manning, da Duke Daniel Jones. Jones arriva un po’ a sorpresa, nel senso che altri QB avevano un rating più alto di lui, spesso considerato come un secondo giro, ma la bellezza sta negli occhi di chi scelglie, e i Giants lo hanno considerato il miglior prospetto disponibile da affiancare a Manning, con il quale per altro ha intrattenuto diversi incontri “lavorativi” recentemente. Alla 17 (pick arrivato dalla trade di OBJ) hanno scelto il DT Dexter Lawrence da Clemson, uno con una stazza davvero imponente, un run stuffer di prima qualità. Anche lui si porta dietro dei dubbi sulla qualità del suo pass rushing e sulla sua salute, e per ora si candida ad essere un ottimo two downs player. Alla 30 sono saliti dal secondo giro con una trade con Seattle per prendere uno dei migliori CB disponibili, De Andre Backer da Georgia. Ora i Giants torneranno a scegliere sollo alla 95.

Stanotte tocca finalmente a noi, segnaliamo nel frattempo che due S sono state scelte al primo giro, Darnell Savage andato a Green Bay che ha effettuato una trade con Seattle per salire di 9 posizioni, e Johanathan Abram da Mississippi St. andato ai Raiders grazie a, guarda un po’, la scelta ricevuta dai Cowboys nella trade per Amari Cooper.

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.