Mettiamo ordine tra le priorità dei Cowboys al prossimo Draft

Mancano meno di due settimane al prossimo 2021 NFL Draft e i Mock Draft che ipotizzano chi prenderanno i Cowboys con la loro 1.10 sono già in fermento. A tal proposito si sente parlare spesso in questi articoli di quale sia la strategia migliore da seguire al draft per cui è meglio spiegare qualcosa a riguardo.

Ci sono da un lato i seguaci della strategia “Best Available Player” (BPA) contro quelli del Draft per “needs”: i primi preferiscono che il team scelga il miglior prospetto disponibile in base alla propria Draft Board indipendentemente cioè dalla posizione ricoperta da quel giocatore, mentre i secondi si affidano alla scelta di quei prospetti che invece corrispondano a precise esigenze (dette appunto “needs”) di posizione/ruolo dei giocatori da draftare.

Nel Draft 2020 ad esempio, quando Dallas ha scelto al primo giro il talentuoso WR CeeDee Lamb, si è parlato di scelta per BPA visto che i Cowboys avevano già a roster due top WR come Amari Cooper e Michael Gallup, capaci di superare entrambe le 1100 yards nella stagione precedente allo stesso Draft.

Nel Draft 2017 invece, quando Dallas scelte il più grande “bust” (fallimento) della sua storia recente, ovvero DE Taco Charlton, si è parlato di scelta in nome di una need a livello di edge rusher, nella speranza che l’ex allievo del Michigan potesse essere il tanto desiderato “war daddy” invocato da Jerry Jones in quella stessa preseason.

Personalmente io sono un seguace della strategia del BPA, visto che secondo me il concetto di “reaching for a player” nel nome di una need è profondamente sbagliato: è invece meglio rimanere fedeli alla propria board durante il Draft e lasciare che i migliori prospetti cadano fino al proprio turno di scelta.

Alle volte invece i team NFL scelgono una sorta di via di mezzo ovvero si affidano alla strategia chiamata BPAPN (Best Available Player for the Position of Need), ovvero il miglior giocatore disponibile nella posizione di need.

Fatta questa doverosa premessa, prima del prossimo Draft, diamo uno sguardo di seguito a come sono suddivise le needs di posizione dei Dallas Cowboys in ordine decrescente di priorità.

Priorità #1

Cornerback (CB)

I Cowboys attualmente hanno solo un CB esterno di valore nel proprio roster che è Trevon Diggs, con potenziale per essere un buon ball-hawking corner, anche se si può ancora discutere se sia o meno un vero CB n° 1 in NFL. Potrebbe esserlo, ma personalmente preferirei avere di fronte a lui un elite lockdown CB in modo da massimizzare il rendimento dell’ex giocatore di Alabama.

Per il resto Anthony Brown è un giocatore molto utile, mentre Jourdan Lewis garantisce buone prestazioni in situazioni di nickel come slot CB.

Avere più talento in questa posizione è assolutamente necessario quindi, ed in effetti, Dallas può probabilmente usare una scelta al primo giro soprattutto dal momento in cui ha deciso di lasciar partire Chidobe Awuzie senza sostituirlo con qualche altro FA.

Insomma Patrick Surtain II di Alabama alla #10 o Jaycee Horn di South Carolina (quest’ultimo soprattutto nel caso di trade down di qualche posizione da parte di JJ) sono due giocatori che probabilmente indosseranno il casco con la stella.

Defensive Tackle (DT 1-tech)

Il problema più grande dei Cowboys lo scorso anno è stato quello di fermare le corse visto che i piani di inizio stagione 2020 sono naufragati a causa dell’infortunio di Gerald Mc Coy e delle pessime prestazioni di Dontari Poe (poi tagliato): la scelta infatti della coppia di DT proveniente da Carolina è stata fallimentare per cui meglio voltare subito pagina e ringiovanire il reparto al draft, visto che i DT presi in FA 2021 (Brent Urban da CHI e Carlos Watkins da HOU) non sembrano essere la soluzione al problema (o almeno quella a medio-lungo termine).

Non basta sicuramente la presenza di Antwaun Woods come nose tackle perchè serve qualcos’altro da affiancare ai 2 giovani DT 3-tech Neville Gallimore e Trysten Hill, difensori interni con buon potenziale: giocatori come Marvin Wilson di Florida State e Alim Mc Neill, entrambi sopra le 300 libbre, potrebbero assicurare una buona protezione contro le corse e iniziare a costruire un muro contro il running game avversario ed entrambi potrebbero essere una presa da secondo giorno (2° o 3° giro).

Priorità #2

Safety (S)

I Cowboys sembrano aver trovato un giocatore promettente in Donovan Wilson che si è schierato anche come una FS lo scorso anno, ma la sua abilità in copertura deve ancora essere sviluppata.

È probabile comunque che abbia migliori opportunità per un ruolo da starter come box safety visto che sembra certo che Keanu Neal, veterano strong safety ed ex dei Falcons, sia destinato al ruolo di WLB (almeno nelle formazioni nickel).

I Cowboys hanno comunque acquistato Damontae Kazee per giocare come single high safety, ma sarebbe comunque un azzardo se fosse l’unica soluzione a meno di un anno dopo aver strappato il suo tendine di Achille, visto anche che ha fondamentalmente un solo anno di contratto con Dallas.

Perciò sembra naturale che la franchigia texana guardi al 2° giorno di Draft per pescare la sua nuova FS da sviluppare (possibile puntare a Richie Grant di UCF al secondo giro e di Andre Cisco di Syracuse al terzo giro)

Linebacker

Apparentemente sembra non essere una need immediata, ma sia Jaylon Smith che Leighton Vander Esch hanno una reale possibilità di non essere nel roster nel 2022 per motivi diversi: il primo perché dopo una annata insoddisfacente (soprattutto in coverage è stato disastroso) potrebbe essere tagliato visto che la dead money sarebbe relativamente bassa, il secondo invece rischia (pare essere quasi certo) di non avere confermata la costosa opzione del 5° anno per via della sua lunga storia di infortuni al collo.

È praticamente certa la presa di un LB al prossimo Draft, anche per via della cessione di Joe Thomas che era il primo rincalzo: molto probabile sia ad inizio del terzo giorno (preferibilmente al quarto giro) anche se il FO dei Cowboys monitora con attenzione la situazione di prospetti interessanti come Jamin Davis da Kentucky e Nick Bolton da Missouri che se dovessero cadere potrebbero essere selezionati già al secondo giorno.

Priorità #3

Defensive End (DE)

È una classe strana quella del 2021 in cui il ruolo di DE non sembra pieno di candidati di alto livello e Dallas ha già i suoi starters in Demarcus Lawrence e Randy Gregory: tuttavia quest’ultimo è un UFA nel 2022 e non c’è molto dietro a lui e al Tank e quindi bisognerà pensare al futuro mediante una scelta al terzo giorno del Draft.

Tarell Basham in ogni caso è stato un acquisto solido e c’è la speranza che Bradlee Anae abbia la possibilità di contribuire dopo aver praticamente visto gli altri giocare nella sua stagione da rookie: stiamo comunque parlando solo di edge rusher da rotazione.

Fortunatamente però si tratta di una classe profonda con dei buoni giocatori che potrebbero essere selezionati ai giri più alti e rivelarsi dei buoni affari: molto probabile quindi in ogni caso un’aggiunta al terzo giorno per aumentare le rotazioni in questa posizione.

Offensive Tackle (OT)

Tyron Smith e La’el Collins, secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbero tornare a pieno regime, quindi nessun problema al via della stagione.

Ty Nsekhe è stata un’aggiunta di qualità come swing tackle e Brandon Knight e Terence Steele hanno già iniziato a farsi un po’ di esperienza NFL, anche se non ci sono i presupposti per vederli in un ruolo da starter. Questa posizione sembra essere buona, al netto degli infortuni, per iniziare la stagione, ma se ci dovrebbe essere una caduta eccellente (leggasi Penei Sewell da Oregon), sarebbe da aggiungere senza pensarci due volte perché una squadra non può mai avere abbastanza OL di qualità.

Voi che ne pensate ? Vi aspettiamo per commentare l’articolo sul nostro canale Telegram: https://t.me/true_blue_blog

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.