Le Pappardelle di Ennio – Week 3

This post is also available in: Inglese

Eccoci di nuovo qui, questa volta Pappardelle al vetriolo e in una versione leggermente diversa dal solito, per i nostri Cowboys, sconfitti in casa da una squadra che si sarebbe potuta asfaltare con un po’ d’impegno in più.

Ma veniamo subito al dunque

Atlanta Falcons

Matt Ryan: ditemi quello che volete, ma a me, “Matty Ice” proprio non piace. Per carità, è un buon QB e ci ha anche fatto il culo per bene, ma se avessimo portato un po’ di pressione in più…il buon Matt sarebbe sicuramente andato in palla, come il nostro miglior Weeden…Alla prossima.

Julio Jones: massimo rispetto per uno dei tre migliori WR della Lega, forse il più forte in questo momento, data l’assenza del suo (e nostro) amico Dez. Ha letteralmente fatto impazzire il povero Patmon, che nello slot non può competere con lo strapotere fisico, tecnico e atletico di Julione. Giù il cappello.

DeVonta Freeman: ehm…scusate, ma riusciamo a fermare il numero 29 di Philadelphia e ci facciamo massacrare da costui, con il massimo riguardo per DeVonta, che è un signor nessuno ? Se non giochi così contro le altre…

Dallas Cowboys

La Difesa: salvo solo JJ Wilcox e Sean Lee per essersi sfasciati la faccia nel tentativo di fermare le scorribande avversarie, appena sufficienti Carr e Claiborne di cui tutti conosciamo i limiti, per tutti gli altri…C-H-E  P-E-N-A.

Joseph Randle: non male, anche se i suoi 3 e, ripeto, 3!!! Td non sono serviti a nulla. Sembra comunque ormai sbocciato quel fiorellino che da due anni abbiamo coltivato con cura e passione. “Una nuova speranza”.

I Wide Receivers: Qualcuno gli ha visti ?!?!?

Brandon Weeden: Cosa sarebbero ? Si mangiano ?

Direi che ho concluso qui, per questa settimana lecchiamoci le ferite e guardiamo oltre, Domenica si va a New Orleans dove andrà in scena l’epico scontro tra back-up QB di due futuri Hall of Famer…ho detto tutto.

Sempre e comunque: Gooooo Cowboys !!!

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.