Le Pappardelle di Ennio – Week 1

This post is also available in: Inglese

Signore e signori, bentornati a tavola !!! Ebbene sì, con l’inizio della stagione NFL 2015, riparte anche la nostra rubrica “gastronomica”.

ATTENZIONE: in caso di allergia o intolleranza a Tony Romo, si sconsiglia vivamente di proseguire nella lettura, buon Maalox a voi tutti !

New York Giants

Eli Manning: che dire, la sua faccia a 7” dal termine vale oro. Sconsolato.

Rashad Jennings: non si chiama Rush Hard, buon per noi. Ah già, c’hai fatto un TD !!!

Odell Beckham Jr: uno dei pochi avversari divisionali che mi piacerebbe avere sempre dalla mia parte piuttosto che contro. L’anno scorso mi tolsi il cappello in entrambi i confronti (vinti da noi, sottolineamolo), quest’anno stecca la prima e si becca anche una bella legnata da JJ Wilcox. Tramortito.

Uani’ Unga: il ragazzino ci fa dannare parecchio, mette a segno parecchie giocate degne di nota e si prende il lusso di intercettare Tonino. Purtroppo per lui, il nostro Qb e Jason Witten lo spediscono al manicomio. “La prego, mi parli dei suoi incubi.”

Dominique Rodgers-Cromartie: recupera il fumble di Beasley e s’invola verso la terra promessa, rischiando di azzopparci Romo. Ci regala 4 ulteriori possessi aggrappandosi a T-Will e tutti noi lo ringraziamo! Il rovescio della medaglia.

Tom Coughlin: o Pete Carroll ?

Dallas Cowboys

Gavin Escobar: fossi nei Giants pregherei si ritirasse presto o almeno non giocasse contro di loro. Castigatore.

Cole Beasley: non so quanti insulti abbia ricevuto dal sottoscritto, dopo quel virtuosismo che da inutile s’è trasformato in dannoso. Recupera nel drive finale, piroettando tre difensori che ancora adesso si chiedono se fosse già tempo di Olimpiadi Invernali. Plushenko sto arrivando !!!

Jason Witten: Roby, forse non hai capito che non si può coprire con un LB e nemmeno con un CB, perciò non ti agitare e goditi le sue movenze da ballerina. Du-bi-du-bi-du-bi-da-da-da !

Dez Bryant: da disidratato a menomato di un piede, ma chi è che fa dire certe cose ai commentatori televisivi americani ? Torna presto e spacca tutto e tutti !

Sean Lee: Bentornato Capitano !

Brandon Carr: riesce a contenere più che egregiamente Beckham, che l’anno scorso lo aveva stuprato senza ritegno, addirittura quasi intercetta Manning ! Ritrovato ? Forse, aspettiamo !

Marinelli, Garrett e Linehan: che dire, il primo ha dato dimostrazione che la difesa doveva solo essere puntellata (e che puntelli gli ha dato JJ!!!), il secondo è senza dubbio uno dei migliori HC in circolazione, quasi irriconoscibile dal timido e paonazzo uomo che fu; il terzo…beh, a Detroit si stanno ancora “mangiando il testicolo” (cit.). Il vecchio, il ginger e il rimorso.

Lance Dunbar: e ‘sti grandissimi ‘azzi!!!Abbiamo trovato il sostituto di Dez per le prossime 5 partite! Certo, più basso, meno snello e non velocissimo, ma qualche X la alzerà anche lui, fidatevi ! Locusta is the way.

Tony Romo: e qui, chiedo a tutti di alzarsi in piedi e concedergli 92 minuti di applausi. Che dire, ha praticamente vinto la partita da solo, aiutato certamente da un attacco che appena ha accesso il motore s’è rivelato inarrestabile e, da una difesa che ha concesso pochissimo a NY. Come come ? Odo delle voci distanti, pare dicano: “Il colpo di culo capita a tutti, Romo non è clutch e non lo è mai stato. E’ un perdente e non sarà mai nessuno. Non vincerà mai nulla.”. Scusate, ma oggi voglio solo ridervi in faccia e magari lo farò per le prossime 15 partite, di sicuro, di più chi lo sa. Ave.

Beh, come sempre vi saluto e vi do appuntamento alla prossima settimana, sperando di non dover patire come ieri ! Anche perché io, tra Toro e Cowboys, non ci arrivo a Natale se continuano così.

Ciaoooooooo !!!

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.