Garrett mette a tacere gli Assistent Coaches

Nuovo sceriffo, nuove leggi e nuove regole. Così anche in casa Cowboys sono previste delle modifiche al usuale andamento delle cose, qualcosa è già venuto alla luce, qualcosa verrà a galla più tardi, qualcosa d’altro è stato annunciato da Jason Garrett al Senior Bowl. Garrett ha reso noto che nessun Assistente potrà parlare con la stampa a proposito dei giocatori. Ma come, prima ci portiamo in casa uno della Famiglia Ryan (qui potete leggere qualche esempio di quello che ci perderemo) e poi gli impediamo di parlare ? Sotto Coach Phillips gli Assistenti potevano parlare dei giocatori, Garrett vuole pieno controllo su questi rapporti.

Garrett ha sfruttato l’occasione per parlare anche un po’di Ryan e, anche se il background culturale dei due appare distante anni luce (Garrett Laureato a Princeton, Ryan alla Southeastern Oklahoma State), vi sono comunque molti punti in comune, almeno a sentire Garrett “Penso che abbiamo molte cose in comune, una delle cose da cui sono stato attratto è il suo attaccamento, la sua genuina passione per il football. Se lo metti in una stanza e cominci a parlargli di football noti subito la passione di cui è intriso. Una passione che riesce a trasmettere a chi lavora con lui coinvolgendoli nel suo progetto, è l’atmosfera che vorrei si creasse attorno alla squadra, in particolare per quel che riguarda la Difesa. E’ arrivato per l’intervista con il cappotto e la cravatta, ma si capiva che non vedeva l’ora di togliersi il cappotto,  allentarsi la cravatta e cominciare a buttare giù schemi e idee alla lavagna. Abbiamo passato molto tempo insieme parlando di football a 360 gradi, è stata un intervista molto interessante e anche molto divertente per me e per tutti gli altri Allenatori presenti. Tutti lo ascoltavano attentamente parlare di schemi e di come pensava che si sarebbero dovuti applicare ai giocatori e agli allenatori. Ci ha poi raccontato delle sue diverse esperienze, sa come tenere viva la tua attenzione”

A proposito delle scelte che rimangono da fare per completare il Coaching Staff “Abbiamo intervistato diversi allenatori e ci siamo fatti un idea di loro, come del resto loro se ne sono fatta una di noi. Al momento non ho nulla da aggiungere, appena avremo preso le decisioni ve le comunicheremo. Sicuramente non si decide nulla oggi e difficilmente prima del Superbowl. Personalmente ho già assistito a diversi Senior Bowl ma questa volta ha un sapore particolare, ora devo guardare e prendere nota di tutto, non più solo dell’attacco ma della Difesa e degli Spèecial Teams. E’ senza dubbio una responsabilità molto maggiore” Garrett ha infine parlato per la prima volta della partenza del Coach dei WR Ray Sherman “L’unico commento al proposito è che ho personalmente molto apprezzato tutto quello che Ray ha fatto qui negli ultimi 4 anni, ha fatto un ottimo lavoro per noi. Qualche volta si tratta semplicemente di intraprendere strade diverse e questo è in effetti accaduto. Gli auguriamo tutta la fortuna possibile”

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.