Ecco cosa dovrebbero fare i Cowboys (secondo me) con la scelta N°10

In tempi come questi in cui l’intero processo relativo al Draft è completamente diverso da due anni fa, ma completamente diverso anche dallo scorso anno, ancora più del solito regna l’incertezza fra le squadre che non hanno potuto fare il loro solito lavoro di scouting tra Combine e interviste di persona. Un’incertezza che può nascondere sorprese positive o negative a seconda dei casi specialmente su giocatori che si trascinano qualche punto interrogativo e potrebbero inaspettatamente scivolare nelle scelte.

Di sicuro rimane la pressione sulle squadre che nel giorno del Draft, è ormai risaputo, costruiscono le loro fortune o sfortune. E’ il giorno più importante di tutta la offseason e dalle scelte fatte dipende il futuro di ogni franchigia. Un futuro che potremo però giudicare solo fra parecchi mesi perché, come spesso accade, la qualità di questi giovani giocatori non dipende solo dall’esposizione mediatica che hanno avuto o non hanno avuto in questi giorni.

Come ogni anno anche io mi sono costruito la mia Board, non la condividerò perché poi in effetti poco importa per esempio ai 49ers che io valuti Mac Jones al 33° posto se loro lo ritengono (ovviamente non so se è vero) il terzo miglior giocatore di questo Draft. Predire dove finirà questo o quel giocatore è sicuramente molto meno importante che poter rispondere alla domanda: quali di questi giocatori avranno davvero un impatto decisivo per la squadra in cui saranno scelti ?

E allora vediamo un po’ di riassumere come arrivano i nostri Cowboys a questo “originale” Draft 2021. I Cowboys avranno 10 scelte in questo Draft, e soprattutto sceglieranno per decimi al primo giro. Se mettiamo mano alla cara vecchia tabela a punti del nostro Jimmy Johnson le 10 picks dei Cowboys valgono il decimo posto tra tutte e 32 le squadre. Altre squadre hanno 10 scelte, ma per dire le 10 di GB gli valgono il 26mo posto, mentre le 10 di Minnesota il 17mo.

Le scelte extra nel 3° e 4° giro sono il vero valore per i Cowboys quest’anno e gli consentono di avere 6 scelte tra le prime 138, ed è questo il motivo per cui l’occasione di mettere insieme un Draft da ricordare negli anni a venire è davvero ghiotta. Nella mia mente cercherei di usare le scelte del 5° e 6° giro per migliorare la posizione nei giri che vanno dal 2 al 4, anche se naturalmente il loro valore non ci potrebbe permettere di compiere salti in avanti pazzeschi. Ma se fosse necessario salire quelle 2 o 3 scelte per prendere un giocatore che convince lo Staff ecco che sarebbero davvero importanti. Per farla breve non è tanto importante il numero delle scelte ma il loro posizionamento.

Ma queste sono cose che vedremo nei prossimi giorni, oggi siamo qui per parlare di quella decima scelta, una scelta che se azzeccata è già di per sé motivo per poter dire di aver fatto un buon Draft. No lo dico perché non è che avere la decima sia di certezza di successo, qualcuno con la decima ha anche toppato…2018 Arizona scelse Josh Rosen e per esempio non Lamar Jackson, nel 2016 i Giants presero Eli Apple e non per esempio Laremy Tunsil, nel 2014 i Lions presero Eric Ebron e non ad esempio Aaron Donald e come dimenticare che nel 2011 i Jaguars fecero una trade up per assicurarsi Blain Gabbert e non ad esempio JJ Watt… Si lo so che con il senno di poi sono buoni tutti, ma la cantonata colossale è sempre dietro l’angolo.

È dal 1957 che non succede che le prime 9 scelte siano tutti giocatori offensivi, beh potrebbe ricapitare quest’anno e Dallas dovrebbe essere molto felice di ciò. Inutile nascondersi, i Cowboys hanno bisogno di tutto il talento possibile per una Difesa che ha realizzato ogni possibile record negativo nella storia della Franchigia, e non è difficile credere che le prime ¾ scelte dei Cowboys dovrebbero pendere in quella direzione del campo. Ma dai vediamo di arrivare al sodo.

Questi 4 giocatori non arriveranno MAI alla 10: Trevor Lawrence, Justin Fields, Penei Sewell, Kyle Pitts…

Ma semmai dovesse realizzarsi una situazione così straordinaria, sono gli unici per cui prenderei la mia board, e tutto il mio piano di investire forte sulla Difesa per sceglierlo senza pensarci due volte. Uno come Justin Fields sarebbe materia di Trade che potrebbe regalarci una marea di scelte importanti anche per il futuro, come non ascoltare un’offerta del genere ? Sewell e Pitts sono giocatori che potrebbero cambiare la faccia di una Franchigia per gli anni a venire, come passarli ? Non succederà mai, tranquilli, ma nel caso bisogna sempre ricordare il mantra che dice che oggetto del Draft è prendere i giocatori migliori non quelli di cui si ha bisogno, le necessità sono temporanee, i giocatori “elite” cambiano le Franchigie.

Questi tre giocatori probabilmente non arriveranno alla 10 ma se anche fosse non mi farebbero cambiare piano: Ja’Marr Chase, Zach Wilson, DeVonta Smith…

Tre giocatori tecnicamente superiori ai Corner disponibili, ma in questo caso il vantaggio sarebbe minimo confronto all’utilità degli stessi. Certo ci potrebbero essere offerte di trade, ma sinceramente io non mi smuoverei di un posto.

E 7 li abbiamo messi a posto, noi arriviamo alla 10 e avremmo Detroit (7), Carolina (8) e Denver (9) come possibili partner per una trade up. Tre squadre che potrebbero comunque essere ancora interessate ad QB se fosse disponibile uno dei top 4/5. Il sogno bagnato per JJ & C. è che 5 QB vengano scelti nelle prime 9, personalmente non credo ad una trade down con NE o LV interessate ad un QB, perché se fosse ne avrebbero parlato prima con una delle tre sopra di noi…vabbè dai siamo arrivati a sta benedetta decima scelta, ed ecco i tre giocatori che considero i migliori possibili tra quelli che immagino (vedete voi quanti dubitativi mi tocca mettere) rimarranno disponibili.

1 – Patrick Surtain – CB, Alabama

Il classico caso in cui offerta e domanda coincidono alla perfezione, e se nessuno lo prende prima è lui la mia scelta. La differenza con Horn (citato dal mio collega Massimo nel suo ultimo Mock) è davvero lieve, ma sono disposto a cedere sulla possibilità di ulteriore sviluppo per prendere un giocatore già bello che pronto da mettere sul lato opposto di Diggs. Sia chiaro, non stiamo parlando di un Patrick Ramsey, ma scommetterei suun CB da Pro-Bowl per molte stagioni a venire. Rinuncerei all’esplosività di Horn per la tecnica di Surtain ? Sì.

2 – Jaycee Horn – CB, South Carolina

Facile no ? Come caschi, caschi, caschi bene. Mi sentirei più a mio agio con Surtain ? Sì, ma le differenze sono davvero lievi e rinuncerei a certi tratti tecnici per una mentalità più aggressiva e futuribile. Horn è un filo più imprevedibile e fluttuante, ha avuto grandi performances, ma tante penalità e ha commesso errori per la sua super-aggressività. Mi sentirei comunque a mio agio con Horn ? Sì.

3 – Christian Barmore – DT, Alabama

Tante certezze il giorno del Draft possono sfumare in un attimo, e se i due sopracitati fossero già stati scelti prima della 10 ? Le alternative in Difesa ci sarebbero, dal LB Micah Parson agli altri compagni di reparto Zaven Collins e Jeremiah Owusu-Karamoah. E’ una posizione che i Cowboys seguiranno con attenzione in questo Draft,. Ma non li vedo scegliere uno di questi tre alla 10, con tutto il talento disponibile. Se sono convinto che devo prendere un difensore, nemmeno un Edge Rusher tra quelli disponibili (Phillips, Ojulari, Paye) valgono una top 10 a mio modo di vedere. E quindi vi dico che la mia scelta sarebbe Barmore. Per me è un DT “soeciale” e questa squadra ne ha dannatamente bisogno. Forse ne scopriremmo tutte le qualità fra un anno ancora, ma se Surtain e Horne fossero andati lo sceglierei o, se trovassi un partner, penserei seriamente ad una trade down con in mente solo Barmore.

Molto sinceramente non credo che succederà e tutto si deciderà tra Surtain e Horn, ma per avere la risposta mancano solo poche ore.

Se volete dire la vostra ed avviare la discussione su queste e altre ipotesi iscrivetevi al nostro nuovo canale Telegram a questo link: https://t.me/true_blue_blog

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.