Cowboys vs Dolphins – Kellen Moore video session

La stella dell’attacco Cowboys brilla da solo tre settimane, ma evidentemente l’entusiasmo dei tifosi è già un po’ scemato, come sottolineavamo nell’editoriale di ieri. Magari è un po’ anche il timore che questa cosa non possa durare, ma dopo aver passato anni (tanti) in cui ci lamentavamo di un attacco asfittico e poco coraggioso, non vedo come ci si possa lamentare della terza partita in cui la total offense flirta con le 500 yds. Certo riesaminando il tutto con i Dolphins ci sono cose che si sarebbe potuto fare meglio, ma nonostante flag, drop e dcisioni questionabili, è arrivata un’altra prestazione da 30+ punti, 400+ yds e 7+ yds per gioco, roba che se è normale a KC o a NO, qui è merce rarissima. Non ricordate lo scorso Settembre quanto appariva difficile anche solo segnare un TD ? Forse meglio rinfrescarsi le idee…

StagioneTot PtsTot. YdsPass YdsRush Yds1st Downs3rd Att3rd ConvTD
201841833435398443484
201997144490753772311813

41 punti a 97, 13 TD a 4 e tutto il resto delle statistiche parlano chiaro. L’ho scritto anche ieri, numeri così quest’anno li abbiamo avuti per tre settimane consecutive, per ritrovare giornate così negli ultimi 40 anni di storia dei Cowboys bisogna andare al 2017 (1 volta e per di più con Dak Prescott QB), 2014 (1 volta) e 2007 (2 volte). Stop, finito. Le leggende si costruiscono a Gennaio, ma i risultati di questo Settembre sono straordinari, tanto da immaginare che non potranno essere routine, ma snobbarli come se fossero cosa normale no eh…

Un’ultima cosa interessante, le 200+ yds di corsa sono un numero molto ma molto raro di questi tempi, per darvi una misura ho preso le statistiche per decadi, cosa che per altro ci fa vedere che tipo di evoluzione ha avuto il gioco negli ultimi 50 anni. Quindi nei ’70 i Cowboys hanno avuto 200+ yds di corsa in 35 gare, negli ’80 in 11, nei ’90 in 6, nei 2000 in 15 e nei ’10 in 9. Nel 2019 è già successo 2 volte, cosa che non succedeva nella stessa stagione dal 2009 (Barber-Jones). Ragazzi se non vi esalta questo inizio di stagione non so proprio cosa possa esaltarvi.

VIDEO SESSION

1Q – 13:20 – 1st-and-10

Prima azione offensiva della partita. Personale 21, play action che i Dolphins difendono come se si aspettassero Zeke tutta la vita. Amari Cooper è nello slot e nel momento in cui la seconda safety scende nel box, il centro del campo è completamente a sua disposizione. Guardate Prescott come si immola e aspetta il momento giusto per lanciare pur sapendo che sarà colpito duramente. Uno contro uno Cooper appare indifendibile, corre delle routes eccezionali e questa ci frutta 37 yds.

1Q – 9:23 – 1st-and-10

Il tifoso dei Dolphins ospite del nostro podcast True Blue Show, si lamentava di qualche decisione arbitrale a nostro favore. Qui Zeke colpisce il buco e se non fosse per lo sgambetto volontario del difensore avrebbe solo la safety da battere per il TD. Non dico che tutto debba essere soggetto a review, ma qui gli arbitri non possono non vedere.

1Q – 8:50 – 2nd-and-5

Nella giocata successiva ancora Cooper nello slot, dove risulta essere letale, con Cobb largo e Witten sulla linea. Witten corre una traccia per attirare la singola Safety e ripulisce la traccia di Cooper che però droppa un lancio perfetto che sarebbe risultato in un facile TD. Ma questo concetto di tracce che mettono le Safety in situazioni in cui devono scegliere i Cowboys lo rivisiteranno più tardi.

1Q – 7:44 – 3rd-and-20

L’ultima volta che i Cowboys hanno convertito un 3° e 20+ ? Seattle 2014, Romo per Williams. Prescott è spinto fuori dalla tasca, Witten rimane nel flat e aggiusta in maniera eccezionale traccia quando vede cosa sta succedendo. Prescott non è più nel suo apprendistato e si vede da queste cose la fiducia che ha acquisito e mette a segno una giocata davvero sraordinaria.

1Q – 0:20 – 2nd-and-5

Ecco quello che Marc e tanti tifosi aspettavano da tempo, Personale 20 con Zeke e Pollard insieme nel backfield, cosa che, sono certo, vedremo sempre più spesso in futuro. Questo risulta in semplice “swing pass”, che c’è da immaginare evolverà in una “wheel route”. Il lancio mi sembra un filo in ritardo, altrimenti il guadagno sarebbe stato anche più cospicuo.

2Q – 15:00 – 1st-and-10

Questo è il lancio forzato intercettato. Sinceramente non vedo opzioni abbastanza aperte per lanciare sul profondo, bastava un semplice drop a Zeke per giocarsi un secondo down. Non c’è motivo di forzare così in una situazione di primo down. Magari te lo puoi permettere contro Miami, ma mai più Dak, mai più.

3Q – 12:33 – 2nd-and-8

E rieccoci al concetto del drop di Cooper con qualche piccola variazione. Cooper va in motion dietro Witten. Miami è a uomo, oddio, a uomo, mi viene anche difficile chiamarla difesa… comunque ancora, contro una sola Safety alta due tracce profonde e la Safety deve scegliere. Certo se un CB pagato $75 M come Xavien Howard, marca a uomo in questa maniera, regalando il centro del campo a Cooper addio…

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.