Cowboys News and Notes

Brutte notizie sul fronte Lockout, la 8th Circuit Court of Appeal ha infatti stabilito che il Lockout deve rimanere attivo nell’attesa di un pronunciamento definitivo sulla legalità o meno dello stesso. La decisione a questo proposito è attesa per il 3 Giugno, prima di quella data quindi non è lecito attendersi nessuna novità o nessun progresso nella trattativa tra NFL e Giocatori.

Recentemente la nostra gloria Roger Staubach ha avuto belle parole per Tony Romo, forse perché sa cosa rappresenti essere il Quarterback dell’America’s Team “Credo che chi lo critica debba esaminare molto approfonditamente cosa ha fatto Romo. Tony è stato incredibile, è al top nella lista dei QB nella Lega, le statistiche e i suoi risultati lo confermano. Sono convinto che non sia il QB il problema a Dallas, con Jason Garrett i Cowboys possono essere al centro della competizione per il Titolo”  Staubach ha anche avuto parole di apprezzamento per la leadership dimostrata da Romo nel condurre personalmente gli allenamenti autogestiti “E’ sempre stato un Leader, un fiero competitore. Gioca a golf ? Hey si allena regolarmente durante e fuori stagione, sta con i suoi compagni, non capisco dove stia il problema. E’ un gran giocatore, è un leader maturo, i giocatori credono in lui. Il problema non è lui, spero che possano dargli tutte le armi che ancora gli servono per vincere”

Di questo periodo un consistente numero di rookies non scelti al Draft dovrebbe essere al lavoro con le varie squadre per cercare di conquistare un posto, non quest’anno. Il Lockout ha bloccato questo importante processo di completamento delle squadre. Ecco cosa ne pensa Jason Garrett “E’ una delle cose più fastidiose di questo lockout. Ci sono un sacco di giocatori che hanno l’aspirazione e sognano di poter essere scelti al Draft, ma per molti di loro non succede, ma che hanno poi comunque la possibilità di firmare con una squadra. Questo non succede ora, e questi giocatori vivono un momento di totale incertezza della loro vita di atleti, ma devono comunque mantenere la calma e la determinazione necessaria per emergere quando tutta questa situazione si sarà sbloccata e saranno chiamati a dimostrare il loro valore” I Cowboys hanno storicamente una tradizione positiva nella scelta degli UFA (vedi Tony Romo e Miles Austin). “In pratica è la stessa lista che avevamo durante il Draft, un certo numero di giocatori che avevamo pensato di poter scegliere ma che per un motivo o per l’altro non abbiamo scelto. Solitamente dopo un paio d’ora dal Draft hai già convocato i Free Agents che ritieni prioritari, ma quest’anno fa eccezione”

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.