Cowboys e Buccaneers aprono le danze della nuova stagione NFL

Ci siamo, finalmente si ricomincia, e si ricomincia nella maniera più difficile ma affascinante possibile, in un Thursday Night in diretta nazionale a casa dei Campioni in carica della NFL che si ripresentano con gli stessi 22 starters dello scorso anno, guidati dal QB, anzi forse è meglio dire dal giocatore più forte di tutti i tempi. Serve altro ? No non serve altro per rendere straordinaria questa nottata che ci aspetta, o forse si, servirebbe una super prestazione della nostra squadra che ci assicurasse se non una vittoria (come non sperarla e sognarla ?), una prestazione convincente, fiera e che infonda fiducia in un ambiente che di fiducia si nutre e ne ha sempre più bisogno.

Le notizie dall’infermeria, che è la prima cosa che vogliamo sapere dopo l’esperienza dello scorso anno, sono buone fatto salvo per quello che Zeke Elliott non ha esitato a definire il giocatore più importante della Offense dei Cowboys, Zack Martin. Tutti i giocatori listati come infortunati, hanno partecipato in pieno all’ultimo allenamento, solo Martin rimarrà sicuramente a casa causa COVID. Lo sostituirà Connor McGovern che ha ricevuto tutta la fiducia di Mc Carthy e che durante il camp era stato oggetto di qualche richiesta di trade da parte di altre squadre.

Potremmo elencare una serie di chiavi di lettura e di matchup più o meno a nostro o a loro favore, ma la realtà è che se dei Bucs conosciamo tutta la forza nei due reparti, per quel che riguarda i Cowboys sono al momento molte più le incognite delle certezze. Dal rientro di Dak dopo quasi un anno di inattività agonistica, alla OL che nemmeno stavolta parte con i 5 titolari previsti, alle conseguenze su Zeke ed il gioco di corse. Ma quello che tutti non vediamo l’ora di vedere all’opera è questa rinnovata Difesa che dovrà trovare il modo di limitare il più possibile Tom Brady. Ci vorrà una grande mano dall’Attacco, che possa sostenere lunghi drive che tengano Brady fuori dal campo il più possibile, ma ci vorrà una Difesa che possa portare pressione sul QB per cercare di portarlo il più possibile fuori dalla tasca e lo faccia sentire il meno a suo agio possibile.  Il loro trio di ricevitori (quartetto se ci mettiamo anche Gronk) non ha assolutamente nulla da invidiare al nostro, e i nostri Defensive Backs avranno, come si dice, le mani piene anche se come sempre tanto se non tutto si giocherà sul fermare le corse nei primi down.

Si aprono le danze quindi e il primo ballo con la dama più bella della festa è toccato a noi. Saremo in grado di sfruttarlo e fare colpo al primo appuntamento ? Tra qualche ora lo sapremo.

Se volete dire la vostra o fare un pronostico sull’esordio di questa notte, o se avete anche semplicemente domande da porre, iscrivetevi al nostro nuovo canale Telegram a questo link: https://t.me/true_blue_blog per rimanere sempre in contatto con la redazione e gli altri tifosi Cowboys

Vi è piaciuto questo articolo ? Seguite il blog e volete supportare quello che facciamo ? Aiutarci è semplicissimo, potete effettuare una donazione diretta utilizzando il tasto “Donate Paypal” alla destra della pagina, o potete semplicemente fare qualche click sui banner pubblicitari che compaiono sempre a destra della pagina. Anche il più piccolo aiuto ci consentirà di fornirvi un prodotto sempre all’altezza delle vostre aspettative. Grazie !

Print Friendly, PDF & Email

One Comments

  1. Reply Post By Paolo

    mai dire mai, mi sembra che i Cowboys si siano un pò nascosti nelle tre partite di preseason!! spero di avere ragione, altrimenti sono guai!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.