Cowboys 24 – Lions 20 – After Further Review – Offense Edition

Prima di passare ai numeri relativi alla prestazione dell’Attacco nella gara con i Lions, vorrei dare un occhiata insieme a voi, con l’ausilio delle solite foto, ad un momento storico dell’era Garrett. ELLAMADOOOONNAAA !!!! direbbe Pozzetto, ed in effetti pare che storico possa essere un termine un po’ esagerato ma, se non ho toppato nelle mie ricerche, questa è la prima chiamata in assoluto da quando Garrett è l’HC dei Cowboys, in cui decide di provare un 4° e 5+ Yds. Ovviamente parlo di una casistica in cui non è obbligato dalla situazione, ossia nessun finale di gara con il cronometro vicino allo 0 con i Cowboys in svantaggio o simili. Qui infatti la palla è sulle 42 di Detroit e mancano 6:00 dell’ultimo quarto, Dallas è sotto di 3 punti con 3 TO a disposizione, il manuale direbbe di puntare e mettere Stafford dentro le sue 10, e invece Garrett manda tutti in campo per giocarsi il 4° down.

Detroit è una squadra che può permettersi, e lo ha fatto per gran parte della gara, di giocare con 2 Safety profonde, riuscendo comunque ad essere effettiva nel fermare le corse con 6 uomini. Ciò ci dice che è difficilissimo prendere guadagni importanti con lanci profondi, ma che può essere attaccato il medio-corto e prendere guadagni importanti con la “run after catch”, e così è infatti successo diverse volte dopo lanci corti da parte dei Cowboys. Ma torniamo all’episodio che potrebbe essere stata la svolta della partita. Ricordate il TO con Garrett, Linehan e Romo a confabulare sulla sideline ? Evidentemente da quel conciliabolo è uscito che l’unica soluzione possibile fosse giocarsi le proprie chance su una sola traccia, tutte le altre serviranno a sviare la Difesa, quella che conta è solo quella di Witten che deve battere il suo uomo 1 contro 1.

1

Allo snap Witten deve diagnosticare il “leverage” che gli concede il suo difensore e la posizione della Safety dalla sua parte. La Safety che lo marca gli si mette interno e Witten dirà, in un intervista successiva, di aver notato la Safety andare a coprire sull’esterno. A lui non rimane che piazzare una delle sue famose “Option Routes” (al link trovate un articolo che ve le illustra se già non le conoscete), e a Romo non rimane che aspettare il momento in cui Witten sarà libero…OL permettendo.

2

Ecco il momento decisivo, la OL sta tenendo bene, il solo Leary ha le sue difficoltà ad arginare Suh ma Romo rimane nella tasca impavido, mentre Witten mette in atto la miglior personificazione possibile di Gene Kelly, mandando Ihedigbo con una finta a prendere lo scuolabus, e liberandosi verso l’interno del campo.

3

Mentre Ihedigbo si ricorda di aver dimenticato la merendina a casa e l’arbitro è distratto a controllare che il bonifico di JJ sia arrivato a destinazione, Romo colpisce lo smarcato Witten per la “storica” conversione di quarto down.

4

Prima di partire con qualche numero vorrei elogiare la prestazione di Jeremy Parnell in queste partite in cui è stato chiamato a sostituire Free. Per quello che ho visto, mi pare sia stato impeccabile sino a questo momento concedendo 0 sacks ed essendo sempre effettivo nel run blocking. Domenica, come annunciato da Marco nelle sue News, Free sarà ancora fuori, ma i nostri polsi non devono tremare. Saranno entrambi FA a fine anno, e credo che uno dei due sarà ancora titolare nel 2015.

56 Giochi effettuati Domenica, 19 corse e 37 passaggi, 7 la media di yds da guadagnare al secondo down, 9.2 al terzo. 6 su 14 le conversioni su terzo down e 2 su 2 quelle decisive su quarto down. 2 TD su 4 viaggi in Red Zone e 1 palla persa (tecnicamente quella di Lawrence). E’ evidente come si sia riusciti ad essere molto meno bilanciati del solito, qualcuno ha criticato il Gameplan, qualcuno lo ha definito inesistente ma, e qui mi piace citare il grande e indimenticato Joe Avezzano (RIP) “Anche le altre squadre pagano i loro giocatori. Anche le altre squadre preparano un gameplan. Anche le altre squadre sono forti. Ogni tanto capita di dover sistemare le cose in corsa perché gli avversari hanno azzeccato le mosse giuste” Fatto !

I 9 drives sono cominciati con 4 corse e 5 passaggi. Come dicevo nell’editoriale, i Cowboys hanno abbandonato il Personale 12 dopo i primi 4 drives dopo averlo usato 5 volte per -4 Yds. Si è passati così ad utilizzare l’11 e S11. Con Personale 11 abbiamo corso 10 volte per 46 yds, bel risultato comunque. Personale S02 9 lanci per -2 yds…bravi Lions. Play-actions ? 1 su 1 per -1 yds e 1 Sack…gulp ! I Lions hanno blizzato 11 volte sulle 37 situazioni di passaggio (29%).

A Green Bay si va, e ci troveremo una Difesa meno tosta fisicamente di quella dei Lions, ma di sicuro abile nel portare pressione al QB. Gente come Clay Matthews e Julius Peppers avranno il poster di Romo con un mirino nel loro armadietto. Al solito però per noi il test decisivo sarà su quanto riusciremo ad imporre il nostro gioco di corsa. I Packers non vengono spesso testati sotto questo punto di vista perché sono soliti giocare con il vantaggio, ma a mio modesto parere non sono una run defense di primissimo livello. Il test dei Lions è stato difficile, ma ha provato che le nostre “menti offensive” sono in grado di affrontare sfide di altissimo livello, ed è per questo che il nostro Attacco può considerarsi elite. Certo la settimana prossima potremmo trovarci qui ad analizzare una sconfitta, in fondo sia i pronostici degli esperti che i bookmakers ci danno nettamente sfavoriti, e probabilmente JJ ha speso tutti i suoi risparmi con la crew arbitrale della scorsa settimana, servirà quindi un mezzo miracolo per prolungare questo sogno. Ma questa è una squadra che ha qualche buona arma da giocarsi in una partita che si annuncia un secondo Ice Bowl (se volete sapere qualcosa di più sul primo seguite questo link), e se la Difesa aiutasse con qualche palla recuperata contro l’attacco che meno ne ha perse nella NFL…vabbè dai sognare non costa nulla

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.