7th round analysis – Dallas Cowboys 7th round pick 29 (246rd overall) Geoff Swaim Texas TE (6-4 250)

This post is also available in: Inglese

Una delle mosse più sorprendenti realizzate da Jerry Jones e i Cowboys in questo Draft, è stata l’aggiunta di una terza scelta al 7° giro per prendere il prodotto da Texas Geoff Swaim. Il TE da Texas è un giocatore relativamente sconosciuto che ci si aspettava andasse undrafted, infatti la sua descrizione su NFL.com è di gran lunga la più breve tra quelli scelti dai Cowboys. Ovviamente i Cowboys devono sapere o aver visto in lui qualcosa di diverso dagli altri se hanno deciso di cedere una 6° scelta del 2016 ai 49ers per poterlo scegliere. E’ questo esattamente il motivo per cui scrivo questi  scouting report, ecco quello che ho potuto vedere dai video.

La prima cosa che ho notato di Swaim, è che questo ragazzo è davvero in grado di bloccare, ed è abile a farlo sui rusher esterni. Come se non fosse stata sufficiente l’aggiunta di 2 OL al Draft, più un giocatore da 1° giro pescato fra gli UDFA, si è scelto di aggiungere anche un TE bloccatore che può essere inserito nella rotazione. Swaim può schierarsi sulla OL e creare pressione nel gioco corsa, e ha mostrato anche alcune ottime capacità di protezione su passaggio, una rarità nella moderna NFL dove la maggior parte dei TE sono quasi sempre principalmente dei ricevitori. E’ stato davvero poco utilizzato nel gioco aereo, solo 10 ricezioni per 70 yards e 1 TD nella passata stagione. Precedentemente aveva messo insieme solo altre 3 ricezioni e 14 yards con i Longhorns. Non mostra mani con grande talento naturale e sembra molto lento allo snap. Sembra poter essere più un corridore di tracce nel medio corto dove può trovare i buchi nella difesa ed essere una valvola di sicurezza per il QB. La caratteristica che più spicca è la sua capacità di bloccaggio partendo in posizione di FB. E’ in grado di aprire buchi e di trascinarsi dietro i difensori per grandi guadagni in queste situazioni, mi chiedo se l’aggiunta di un FB non sia il vero  motivo per cui i Cowboys hanno deciso di tradare per lui. Gioca molto di fisico e si presenta come un vero giocatore di football, non è enorme ma ha dimensioni adeguate.

Coach Jason Garrett ha spiegato la scelta dicendo: “Non ha avuto molta produzione come ricevitore per un sacco di ragioni diverse, ma [è] un ragazzo che vediamo come un potenziale ‘Y’ nel nostro schema. Un tight end ‘Y’ deve essere un giocatore che può mettere la mano per terra e giocare su ogni down al contrario di un giocatore che ha bisogno di spazi. Ci piace come gioca, ci piace il suo atteggiamento, e ancora una volta ci piace la sua intelligenza nonostante la sua produzione sia stata limitata .”

Ovviamente Dallas vede del potenziale non sfruttato nelle sue capacità come ricevitore rispetto a quello che ho potuto vedere sul video. Considerando che la squadra ha fatto sfracelli con un TE piuttosto lento come Jason Witten, la mancanza di rapidità di Swaim non dovrebbe spaventarli più di tanto, o almeno non quanto possa aver spaventato le altre squadre. Potrebbe essere un futuro buon complemento a Escobar come secondo TE bloccatore. Da segnalare che Swaim a corso le 40 yard in 4,7 al suo pro day, se questo riferimento è preciso, significa che ha corso quasi come Maxx Williams e alcuni degli altri top TE di questa classe. Potrebbe essere che Garrett e i Cowboys non si sbaglino circa il suo potenziale come ricevitore rispetto a quanto si sia disposti a dargli credito. Nel peggiore dei casi si può dire di avere  aggiunto una presenza importante per gli Special Team, e un giocatore per dare profondità alla posizione di TE, da utilizzare in quei  pacchetti a 2 TE dove c’è bisogno di un bloccante aggiunto. Senza dimenticare la sua capacità di giocare come FB dove penso che potrebbe avere una più che discreta produzione a livello NFL. Anche se non si svilupperà in una opzione stabile come ricevitore, sarà sicuramente un jolly offensivo che potrebbe conquistarsi un posto nel  roster dei 53.

Rankings, Video e altro:

La bellezza che Swaim abbia giocato a Texas e ora nei Cowboys, è che molti sono i fans di entrambe le squadre, ed io voglio aumentare le loro attese con questo  video. Come ho già avuto modo di avvisare, è bene rendersi conto che un video highlights può essere ingannevole e, in questo caso, le ricezioni di Swaim sono il 90% della sua produzione in tutta la sua carriera universitaria.

Il video successivo potrebbe essere più utile in quanto si tratta di un breve video che fa lo scouting di Swaim contro North Texas in una partita giocata all’inizio dell’anno. Prestate grande attenzione agli snap che prende in posizione di FB.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.